Legamento d’amore di Sant’Antonio

Quando si parla di legamenti d’amore è inevitabile nominare il legamento d’amore Sant’Antonio. Si tratta di un rituale molto potente che consente di ottenere l’amore della persona desiderata. Vediamo da vicino di cosa si tratta e come si esegue.

Legamento d’amore di Sant’Antonio cos’è e quando sceglierlo

E’ opportuno fare una premessa: prima di decidere di eseguire un legamento d’amore di qualsiasi tipo occorre avere ben chiare le conseguenze del rituale.

I legamenti d’amore in generale, come il legamento di sant’Antonio o come il legamento d’amore di Sant’ Elena condizionano inevitabilmente i destini delle persone.

Si tratta di una potente invocazione che non andrebbe mai sottovalutata. E’ necessario porsi delle domande fondamentali prima di procedere: questa persona è veramente destinata a me? Ho davvero la sicurezza di volere legare questa persona a me e per sempre? Ho la certezza che siamo fatti l’una per l’altra? E’ sempre sbagliato agire per capriccio, o con superficialità.

Molte risposte a queste domande possono arrivare da un’attenta analisi astrale che magari ci rivela che la persona destinata a noi è in realtà un’altra e non questa.

Se si è certi di voler continuare e si è pronti a prendersi tutte le conseguenze che un legamento d’amore cosi potente comporta vediamo come procedere.

Legamento d’amore di Sant’Antonio: come si esegue


E’ sempre bene affidarsi ad esperti del settore per eseguire questi rituali cosi potenti, sono tanti gli errori nei quali si può incorrere ed è anche tanta l’energia e la concentrazione che serve. Tuttavia è possibile eseguire il Legamento d’amore di Sant’Antonio anche in autonomia. Vediamo come.

Il legamento d’amore Sant’Antonio è un rituale molto noto in grado di legare a sé la persona amata, lo si deve iniziare il venerdì di luna crescente, alle ore 24 e lo si deve ripetere per tre giorni alterni.


Si prendono 2 candele bianche e si sistemano una a destra e l’altra a sinistra, in mezzo ad esse si pone l’immaginetta o la statua di Sant’Antonio.

Si prende un limone e si sistema davanti all’immagine del Santo, si accende l’incenso liturgico e si recita la seguente preghiera:

Io vi invoco o giglio immacolato, Sant’Antonio benedetto,
io mi pento del peccato e da voi l’aiuto aspetto.
Sant’Antonio mio beato, per amore del dio bambino
che vi è a lato, ottenetemi la grazia.


Si battezza il limone, spruzzandolo con dell’acqua santa (presa in Chiesa) e con del sale, e si recita questa formula:

Io ti battezzo creatura limone con i nomi di (nome tuo e della persona che vuoi legare),
nel nome del padre + del figlio + e dello spirito santo + amen (dove c’è il segno + bisogna fare un segno della croce)”


Poi con un coltello nuovo, si taglia il limone in 2 parti, all’interno si inseriscono 2 piccole foto delle persone da legare insieme all’immaginetta del santo.

Si prende un nastro rosso lungo 33 cm, e si fanno 9 nodi recitando ad ogni nodo:

Oh gran santo dei miracoli, amorosissimo Sant’Antonio,
che la morte, orrori, disgrazie, lebbra e mali spiriti fuggono davanti al tuo nome,
che male e catene cedono, fate che …(nome della persona da legare) non possa vivere, né riposare, né mangiare
e che sia sempre legato a (nome vostro)
come il vostro corpo e il vostro spirito sono legati al dio bambino che vi è a lato,
e che (nome della persona da legare) non possa opporsi al mio volere senza che senta il peso
della vostra mano a cui mare e catene cedono. Amen
.”

Si recita un “credo” e poi si recita la seguente formula:

Sant’Antonio dei miracoli, tanto lo devi legare (fate il nodo) che di… (nome vostro) non si deve scordare.”

Dopo che si sono legati i 9 nodi, si lega il nastro al limone per chiuderlo, poi lo si sotterra in aperta campagna o nei pressi della casa della persona da legare recitando questa formula:

Sant’Antonio mio bello, proteggi il nostro amore,
ti scongiuro per la tua santa intercessione possa (nome persona da legare) legarsi a me come
lo è il dio bambino che vi è a lato. Amen


Infine ci si reca in Chiesa dove si lasceranno consumare le due candele bianche, rivolgendo una preghiera al Santo.

Orazione di Sant’Antonio

In alternativa o in modo complementare al legamento di Sant’ Antonio si può recitare l’Orazione di Sant’Antonio, si tratta di un’orazione molto potente, che non va sottovalutata né eseguita con superficialità. Ecco di seguito l’orazione d’amore di Sant’antonio

Oh Sant’ Antonio , voi che vi prendete cura della felicità umana, e dell’ amore delle persone  vi prego , fate che  (nome della persona amata), mi ami profondamente, che si attacchi a me come si attaccano addosso  le erbe di campo.

Fate si che non mi nascondi mai nulla, che non mi rinneghi mai ed io gli saro’ sempre fedele.

Fate si che (nome di lui)venga a cercarmi oggi, affinche’ egli non abbia un secondo di pace nella sua vita se e’ lontano da me da ora! Amen e cosi’ sia.”(nome della persona amata.)

Ricordate sempre che il Legame d’Amore deve fungere da impegno anche da parte di chi lo esegue, quindi occorre sempre agire con consapevolezza, essere grati di ciò che si è ottenuto e mantenere fede alla promessa fatta.

Lascia un commento