Il Bagatto

Il bagatto

Il bagatto è la prima carta degli arcani maggiori dei Tarocchi, è nota anche come il Mago, il Giocoliere, l’Artigiano. Andiamo a scoprirla.

Descrizione della carta

Il bagatto è la carta della Volontà, della Creazione, del Sole, è l’Arcano che apre la serie dei 3 settenari che compongono gli Arcani Maggiori, una sorta di primo atto della manifestazione del Tutto inteso come un movimento verso una precisa direzione.

Protagonista un uomo con un grande cappello che tiene nella mano sinistra una bacchetta magica mentre la mano destra tiene in mano una moneta d’oro. E davanti ad un tavolo sul quale sono sparsi i simboli dei quattro semi degli Arcani Minori.

Il giovane da la parvenza di avere abilità e maestria esattamente come un giocoliere o come un mago.

Sul tavolo ci sono tutti gli elementi materiali dell’Universo: Terra, Aria, Fuoco ed Acqua. Tutti emergono dalla medesima borsa, tutti hanno la stessa origine. Il fatto che siano li a disposizione indica forse la capacità intrinseca di dominare il mondo.

I colori del Bagatto

Seppur molte edizioni non riportano una riproduzione cromatica fedele delle prime edizioni, è importante evidenziare quanto il colore sia importante nell’interpretazione dei tarocchi. Il colore rappresenta una chiave di lettura in più rispetto ad altri metodi di divinazione come le sibille e le rune.

Il bagatto porta un cappello di tre colori: la parte centrale è gialla, simboleggia l’intelligenza, la tesa è verde, simbolo di vita, il bordo è ancora giallo. Il messaggio è che la vita fluisce dall’intelligenza che ne determina anche le limitazioni.

Il margine del cappello è di colore rosso a simboleggiare la forza creativa e generativa, a sua volta collegata all’intelligenza, la fonte vera della vita.

Il Bagatto è vestito di rosso e di blu a rappresentare la forza generatrice ed il desiderio, ed ha un po’ di giallo, colore dell’intelligenza, nelle maniche che le colora fino al manico a dominare sui movimenti che sono, più di altri, direttamente collegati con le operazioni del sistema muscolare.

La parte del torace è di colore rosso come nei calzari dove non c’è alcuna possibilità di azione.

Nella carta del bagatto, i colori ci dicono che il desiderio avvolge le spalle, l’intelligenza colora l’avambraccio, garantendo l’esecuzione del desiderio attraverso la forza ed in controllo dell’avambraccio verso la mano.

Queste caratteristiche ci indicano la pienezza di forze del Bagatto, ci racconta la volontà creatrice, il Bagatto può essere visto astrologicamente come il Sole.

Il Bagatto: simbologia

Si tratta della prima carta dei Tarocchi, la carta di apertura. Il numero uno, a lei attribuito, rappresenta il principio, l’inizio di qualcosa. Un qualcosa di realizzabile con la volontà.

La carta de Il bagatto rappresenta infatti la volontà: una volontà forte ben canalizzata nel caso in cui la carta esca dritta, una volontà vacillante o mal indirizzata nel caso in cui la carta esca rovesciata.

Questo Arcano ci rivela che il Mondo è stato creato dall’intelligenza Divina. L’esistenza del Mondo comincia con un atto di volontà assoluta. Ci insegna che dietro l’Universo esiste una realtà che è incomprensibile ai nostri occhi: si tratta dell’essenza di tutte le cose, dello Spirito e del Pensiero Eterno. Questo concetto per i Tarocchi ha un’importanza enorme, è il principio dal quale si tracciano tutte le fasi successive. La prima fase, il primo passo è proprio la volontà divina. La carta del bagatto rappresenta un’azione simboleggiando l’unione di Idea e di Volontà divina.

Significato de il Bagatto nei Tarocchi

I tarocchi vanno sempre contestualizzati, occorre inoltre valutare sempre le carte che escono assieme, nell’interpretazione sono infatti molto importanti gli abbinamenti. . In base al contesto in cui avviene il consulto il Bagatto assume significati diversi: può indicare l’abilità nell’inganno, la capacità di adattamento, la fantasia e la diplomazia,  ma può anche indicare l’ arte del convincimento e della manipolazione. Il Bagatto indica la forza di volontà, la capacità di arrivare agli obbiettivi preposti, la volontà di costruire, di operare, di creare, in uno spirito di immensa fecondità spirituale e materiale.

Sul piano affettivo annuncia l’inizio di un’amicizia o di un amore mentre sul piano professionale può riferirsi all’inizio di un’attività con buone opportunità di guadagno.

Significato de il Bagatto al rovescio

La carta de Il Bagatto rovesciata ci parla invece di seduzione, di inganno, di avidità, di una volontà mal indirizzata. Generalmente quando esce capovolta questa carta siamo di fronte ad una situazione di blocco di ogni possibilità, di apatia, di distruttività, di frustrazione, di inerzia.

Il consultante in tal caso non riesce a portare a termine nessuno dei tanti progetti che ha in cantiere.
Sul piano affettivo indica un amore che sta volgendo al termine, un rapporto che si incrina. Sul piano professionale indica una retrocessione, una difficoltà.
Arresto o retrocessione di carriera, perdita di tempo e di energie, difficoltà di espressione e di apprendimento.
Forse il consultante ha a che fare con un arrivista, con un imbroglione, con un inetto.

Concludendo, la carta de Il Bagatto è una carta affascinante zeppa di simboli, piena di messaggi e di possibilità di interpretazione. Sta a chi legge le carte contestualizzare e capire il messaggio per il consultante. E sta al consultante saper cogliere i suggerimenti preziosi che il Bagatto saprà dare.


Lascia un commento